Si riaccende


La fiamma è accesa di nuovo
Ho vissuto nel baratro fino all'altro ieri. (sportivamente parlando)
Riflettevo oggi in bici, l'esperienza dello scorso anno mi ha segnato molto, positivamente e negativamente, non ho altro a cui pensare, tutto il resto passa in secondo piano. (sempre sportivamente parlando)
Di solito l'estate è consigliera delle scelte e degli obiettivi che vanno da Settembre a fine anno, ma questa è stata solo un estate di attesa.
Finalmente quest'attesa è terminata due giorni fa con l'iscrizione.
Mai ho tanto atteso per un obiettivo, 9 mesi. Non riuscirò neanche lontanamente a fare la stessa cosa che tutte le donne splendidamente riescono a fare in questo tempo, ma di sicuro riuscirò a fare una bella preparazione.

Oggi, come ormai da due settimane, giretto in bici 'su pei monti' da 65km seguito dai soliti 6km di corsa.
Domani si ricomincia con la piscina dopo due mesi di chiusura per ferie (non commento la cosa che è meglio) e non credo che avrò una bella giornata domani.
Diversamente dallo scorso anno, ho dei tempi in mente da rispettare, per il nuoto per la bici e per la corsa, quest'anno non conta solo arrivare, si, lo ammetto, la rabbia che ho dentro devo riuscira a gestirla bene, cercando di non fare stronzate.
Intanto andiamo a spararci l'ultima gara dell'anno a Santa Marinella, uno sprint fatto in apnea, il secondo.

Commenti

  1. Gialu, bella notizia, sicuramente con molta esperienza in più.

    RispondiElimina
  2. non sono nella posizione di darti un consiglio, ma te lo do lo stesso...
    anche se hai la smania di cominciare subito a strafare con gli allenamenti, io inizierei (ed inizierò) la vera preparazione per pescara a gennaio. 9 mesi di preparazione sono lunghi anche da reggere con la testa...

    RispondiElimina
  3. Posso darti un consiglio invece... diversamente da cio' che tu pensi ti possa dire, io curerei di piu' la bicicletta, perche' e' li' che puoi migliorare, visto che la corsa basta mantenere ed il nuoto piu' di tanto non si puo' perdere se ti alleni...
    Poi... se tutto andra' bene, (ma Stefano ha ragione, 9 mesi son lunghi e rischi di perdere la determinazione), la patacca te l'appunto io....!!! ^___^

    RispondiElimina
  4. e questa volta, molto probabilmente, avrai anche un avversario in più da battere. e pure tosto. sempre se non cambia idea

    RispondiElimina
  5. Non so se é na' cazzata quella che dico, ma se invece di mettere una gara per obiettivo, metti, invece l'obiettivo di migliorare sempre e costantemente? Facendo ogni tanto qualche gara dandoti con differenti priorità.

    Forse puntare tutto su una gara ti lascia un senso di vuoto, che vada bene o che vada male.
    Spero abbia un senso, Cmq ben tornato!

    RispondiElimina
  6. VEDREMO TRA NOVE MESI CHE CREAUTURA USCIRA' EHEHEHEH

    RispondiElimina
  7. comincia ora una nuova gravidanza che partorirai a giugno????????????

    RispondiElimina
  8. Franco molti allenamenti inpiù, esperienza poca, ma buona!

    Stè il fatto è che per affrontare gare del genere non ho una tabella specifica, solo allenamenti fai da te. Diciamo che la preparazione vera in effetti parte da Gennaio, come dici tu, fino ad allora correrò molto a piedi, meno in bici e meno a nuoto, per poi tornare a regime

    Bucci devo dire che dopo due mesi fermo dal nuoto oggi ho faticato non poco e me fanno male tutte le spalle. Ti aspetto con la patacca allora!

    RispondiElimina
  9. Nino quest'anno sulla torta ho anche la ciliegina, si!
    Sarà dura, lo so, ma sarà ancora più bello! :P

    Marco generalmente faccio così, mettendo poi una o più gare come test 'di fine corso'.
    Ma ho ancora l'amaro in bocca di Pescara 2011, acidità di stomaco e bava alla bocca... perciò PEscara 2012 quest'anno E' l'OBIETTIVO!! :)

    RispondiElimina
  10. Bress ho quasi paura anch'io!!!

    Lello già, ma saranno nove mesi di agonia e sofferenza!! :D

    RispondiElimina

Posta un commento

Dimmi cosa ne pensi