Lavorare anche è bello, ma...


...quando lavori fuori i tempi, già stretti nella vita normale, diventano zippati.
Stiamo ottimizzando la gestione del nostro ufficio di Bolzano, dividendo le attività tra Bolzano, Milano e Roma e questo comporta dei giorni di stop agli allenamenti, e conseguenti stop successivi alle trasferte, la famiglia precede tutto, vince sempre tutte le gare ogni settimana!
E allora salta la gara di domenica al Turano, posto dove ho trascorso i miei primi 15 anni di vita estiva, tra la pesca, i bagni e le uscite spensierate con gli amici del posto.
Ma ugualmente mi alzo presto per fare un primo lunghetto di fine anno di 20km, alle 10e30 ero già a casa, vestito pulito e pronto per una domenica passata a casa, dove ultimamente sto veramente poco.

Commenti

  1. e in casa è l'unico posto dove alla fine vinciamo sempre, perchè ci basta un sorriso dei bimbi per farci sentire meglio di qualsiasi vittoria!
    (boh, alemno tu che ultimamente hai visto puoi dirmelo, io non ho mai vinto quindi posso solo immaginarlo!)
    :)

    RispondiElimina
  2. Proprio per questo motivo mi alzo alle 5 e 30 di domenica, infilo un lungo da 35 chilometri e alle 9 e 30 sono fresco come una rosa pronto per affrontare la parte più dura e divertente della domenica!

    RispondiElimina
  3. anche io sebbene non ho famiglia mi alzo presto per gli allenamenti.ho più tempo per lavorare, studiare, godermi la giornata....
    ier ad esempio alle 10 ero a casa e ci sono rimasto fino alle 19:30 che sono uscito per l'aperitivo...non succedeva da anni

    RispondiElimina
  4. Cioè ... non mi fate sentire in colpa perchè sabato ho corso dalle 9.00 alle 12.
    del resto mia figlia era a scuola e la signora in contemporanea prima ha corso 45 minuti poi, dopo la doccia, si è vista al bar con le amiche per un caffè.

    RispondiElimina
  5. arrivo tardi!
    complimenti per il piazzamento nella corrilaghi!
    potrebbe essere solo l'inizio :)

    RispondiElimina
  6. Bravo Gianlu...capofamiglia prima di tutto!sei sempre un buon esempio!ciaooo

    RispondiElimina
  7. coso, ci sei mancato a cdt... non farlo più!

    RispondiElimina
  8. Me sta tutto bene, tranne il pescare al Turano : pijare alborelle e rovelle lo chiami pescare ?!?!?!
    ahahahahahahahah

    RispondiElimina
  9. A Stè quello nessuno e niente al mondo lo batte!

    Karim come dire, il bello dopo la faticata deve ancora cominciare!

    Alè non hai una famiglia tua, che presto avrai, ma la famiglia ce l'hai eccome ;)

    RispondiElimina
  10. ...potevi sempre andare a bolzano in bici e rientrare comodamente nuotando nell adige ;))

    RispondiElimina
  11. Giancà niente sensi di colpa, anzi, direi che meglio di così non poteva capitare! ...e sicuramente non è capitata a caso la cosa

    Tosto grazie, ma credo anche sia l'unico! :D

    Teo grazie, buono è corretto ma non credo di più! :)

    RispondiElimina
  12. Yò avevo già programmato i 10km prima dello start, peccato davvero

    Bucci se dice ruelle, ma comunque le tinche le carpe i capitoni e i cavedani che ho pescato io li, manco in sogno tu li piji!!!! :D

    RispondiElimina
  13. Ari l'Adige l'altro giorno non era proprio da 'nuotata', e il tempo a Roma in partenza alle 5,00 nemmeno da bici.
    Certo lissù di piste ciclabili ne hanno a volontà, fino in Austria dicono, ma ancora non le ho sperimentate

    RispondiElimina
  14. Di notte non dormire così hai tempo per faticare !...(:-)))

    RispondiElimina
  15. Diego, la mattina quando mi alzo per mettermi a fare il criceto sui rulli è notte ancora, mi basta quello per ora! ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Dimmi cosa ne pensi