La risposta che cercavo

Mediocre sono e mediocre rimarrò, dunque perchè pensarci troppo?
Si tratta del mio livello sportivo, a quasi quarant'anni non si può pretendere molto, specie se hai passato i primi 30 a oziare tra la tv e il divano.
Come è stato per la scelta della mia prima nuova bici, anche per le nuove ruote alla fine ho fatto di testa mia.

Bici da crono o bici da corsa?
Il dilemma numero uno. Tanti consigli, tante voci, tante letture a riguardo, e tutto andava a finire sul piatto della bilancia della bici da corsa...
compro la bici da crono, Aran.

Route basso o alto profilo?
Dilemma numero due. Anche qui tante pippe mentali, in gara ho provato le DuraAce da 50, magnifiche, più alte se non c'è la gamba sono controproducenti, anche qui tante voci ascoltate, ma a differenza del dilemma uno, ho toccato con mano la differenza tra le normali e quelle a medio profilo, ma non ho mai provato le alte profilo.
Compro le ruote profilo 82 con tubolari.

Durante la prima uscita di giovedì fatico, non poco, ma forse è il vento, forse solo un fatto psicologico, finisco il giro alquanto affaticato. Avrò fatto la scelta giusta?
Questa è la domanda che mi pongo per due giorni.
Sabato mattina escursione col gruppo vacanze piemonte al lago di Albano, Yò, Giancà, ErMoro, Brant, Max, MarcoC & C, FrancoS, Francorre, la banda della Magliana insomma,  corsa intorno al lago e bagno rigenerante (piu che altro per lavarsi prima del pranzo!).
Pranzo in fraschetteria, dove (come dice Yò) se semo buttati via tra porchetta salame carbonara e vino rosso. Da rifare assolutamente.
Tra un bicchiere e l'altro la domanda è sempre lì, avrò fatto bene? Non ero molto convinto, ne parlo con RB, ma so che devo aspettare per trarre conclusioni, aspettare la prossima uscita o la successiva ancora.
Domenica mattina inforco le scarpe e caschetto e comincio a pedalare, destinazione Rieti.
Tira vento, a tratti sbando, specialmente con la ruota anteriore, non mollo, continuo a testa bassa, in salita costante mantengo i 15km/h, in discesa vado cauto, troppo vento, sulla salaria rischio troppo. Ma le impressioni sono quelle giuste. Torno a casa soddisfatto.
Adesso Aran è un cavallo da domare meglio, scalpita più di prima, ma sono contento così.

Commenti

  1. Profonda invidia... A proposito, perché Aran? sarà mica l'Aran Benjo di Daitarn 3?

    RispondiElimina
  2. L'ha battezzata mio figlio, anche se con un cognome, ma per lui fa poca differenza :)
    Le risposte sono qui
    http://it.wikipedia.org/wiki/Samus_Aran

    RispondiElimina
  3. Mamma mia...a livello estetico (ed è tutto quello che conta per noi amatori da strapazzo) il risultato è spettacolare!!
    Per il resto.....il tempo darà le risposte.
    Ora però stai a attento a farti male...che dopo aver donato un rene per comprarle te ne resta solo un altro! ahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mauro sono ruote 'economiche', il rapporto qualità prezzo è giusto però, poco più di 400euri

      Elimina
  4. ho letto diversi pareri e sono tutti molto soddisfatti di quel prodotto...costano il giusto, sono quelli di marca che li fanno pagare uno sproposito..alla fine della fiera tutte arrivano da li..dalla Cina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti sulla scatola c'è made in china, ma sono arrivate dall'inghilterra, dunque senza iva e tasse.
      Le marche le paghi tanto anche per i mozzi in carbonio (i miei in alluminio) cuscinetti in ceramica (i miei no), bloccaggi in titanio... vabbè, tutte cose che rendono piu scorrevole e stabile la ruota, ma per le mie vittorie, queste bastano e avanzano! ;)

      Elimina
  5. ma siamo sempre li...la differenza tra un mozzo in carbonio e uno in alluminio, cuscinetti in ceramica o meno....la vedi sopra ai 50km/h...e quando ci andremo mai???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, ma con tutta franchezza la differenza tra queste e le DuraAce c'è, e anche tanta, le DuraAce quando lasci la pedalata vanno da sole, queste no, una percezione minima, ma c'è eccome, che poi in 90km le altre mi facciano fare 3ore,05 invece di 3ore,10... :)

      Elimina
  6. certo che per i rivali diventa sempre più dure statte appresso, pure co le spese! ;)) piuttosto, quando a Set ce rifamo la vogliamo conoscere, ok?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, a Settembre ve la presento, ma occhio che è permalosa! :)

      Elimina
  7. Finalmente,ti avevo visto preoccupato per questo dilemma,ora tutto quadra e immagino che ora tu sia soddisfatto.
    Non sei mediocre dipende dai punti di vista,per me sei da invidiare e dall'alto dei miei 57 anni io cerco ancora di migliorarmi ma ti assicuro che non mi sono mai sentito mediocre,perchè come te do sempre il massimo come i campioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Max, ora va meglio, grazie per le belle parole :)

      Elimina
  8. Grande Gianlù!
    sono quelle che voglio prendere da un anno, puntavo le no-logo, tutte nere! sono ancora qui che mi chiedo se prenderle o no!
    hai fatto bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul sito italiano (che ora non funziona più, bah!) non si pagavano le spese di spedizione e le no-logo non c'erano, avrei dovuto pagare 25 euro in più e prenderle dal sito inglese, ho preferito così ;)

      Elimina
  9. con quelle ruote è davvero cattivissima!!! BELLISSIMA!!!

    RispondiElimina
  10. L'importante è che ti convinci dell'equazione 400 euri spesi bene.
    Tutti con un mezzo da 10.000 euro possiamo essere migliori, ma io guadagnerei meno di un 1km/h di media su un 70.3 quindi è meglio se spendo poco impiego 5 minuti di più ...e ho una scusa per non riuscire a batterti.
    PS
    Per me alla distanza riesci a domarle e allora gli avversari che ti dovranno temere non sono quelli con cui scherzi oggi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lavorerò molto in bici in questo anno, e tu farai altrettanto ;) spero solo di trovare il tempo necessario

      Elimina
  11. sarò ignorante aldilà delle scarpette ma io i termini di voi triatleti nn li capisco proprio.. forse so stanco?!? pò esse, ma forse nn me ne pò fregà de meno de imparammeli IHIHIHI
    ps: stasera 'sto imbriaco de sonno :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho impiegato mesi e mesi per imparare tutte ste parolone Battè, e ancora nce capisco na mazza!

      Elimina
  12. che è un transformer?? se hai una bici così però, devi avere una muta in fibra di carbonio o titanio e un costume di pelle di coccodrillo :DDD. Ve possino a voi romani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stoppre tutto sto popò de roba e non ha manco la pedalata assistita!!

      Elimina
  13. gli stanno proprio bene quelle ruote....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco dopo lo scambio di mail con te ho fatto clic ;)

      Elimina
  14. Ecco lo sapevo adesso fai parte di un altro mondo.. Geroglifici per me i dati sulle bici uffa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anvedi, abbiamo parecchie cose in comune.. se eri donna mi ero innamorato :D :D :D

      Elimina
    2. No Luca, non pensate che sono uno specialista, anzi... e dico per davvero!!

      Elimina
  15. L'importante è quello essere soddisfatti di quello che si fa,la bici mette paura,alla prossima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si Frà, alla fine solo quello conta!

      Elimina
  16. quante menate. ruote alte, ruote basse. hai voluto la bici ? pedala!! se non vuoi arrancare dietro a giancarlo fra dodici masi.

    RispondiElimina
  17. le ruote cinesi vanno anche bene, però cancella la scritta planet X!

    RispondiElimina
  18. Dunque, premesso che di bici non ne capisco una mazza, dalla foto direi che è una figata! Aggressiva e competitiva al punto giusto

    RispondiElimina
  19. Stè che faccio le scartavetro o je passo er pennello???

    Oliver si, molto cattive, mi mancano un paio di gambe buone adesso :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Dimmi cosa ne pensi