BREAKING NEWS

lunedì 26 agosto 2013

La giusta dose per tutto

Sono al mare in Toscana, segnale sullo smartphone quasi inesistente, giusto 'una tacca' per fare qualche telefonata sillabica, passo il primo giorno inebetito da questa carenza del posto, che naturalmente parlando è splendido, poi la cosa quasi mi piace.
Sono stati quattordici giorni fantastici, niente bip, toc o drin che mi distraggono dalla vera vita sociale, un ritorno al passato veramente gradito, bellissimo.
Se poi un giorno accade che quell'aggeggio nero, che ti ruba ore e ore della tua vita passata a spostare caramelle colorate o a formare parole inesistenti, si spegne del tutto per non riaccendersi più, pensi che non è sfiga, ma un segno.
Tutto intorno a te continua a girare, la vita, le cose, le persone, gli animali... e il tempo trascorre senza aspettare nessuno.
Staccare la spina, spegnere tutto, dimenticarsi di proposito il telefono a casa e uscire con gli amici, ogni tanto ci vuole e si dovrebbe fare, tornare a guardare le cose e le persone invece che fissare un display in attesa di un toc toc o un bip bip.

Intanto ho riesumato il mio vecchio e fedele Nokia 3100, batteria in forma, squilla, riceve e invia messaggi e telefonate, e finche non troverò una soluzione per il Samsung mi distraggo diversamente.
Ho anche capito il problema e a breve lo risolverò (in pratica è quasi risolto), ma in fondo non sto male così, anzi, invece di chattare o scrivere scambio due chiacchiere molto più volentieri.

Poi però, tornerò a leggere i messaggi che gli amici mi mandano, perchè, malgrado tutto, un lato positivo esiste sempre.

20 commenti :

  1. pensa che volevamo farti una colletta per rinnovare l'abbonamento di whatups!! ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sta bene però sto per avere una crisi... lo sento...

      Elimina
  2. quattordici giorni di ferie ????? come giancarlo sempre in giro. ecco perche 'sto paese va a rotoli.
    ps
    anche l'asciugamano "marchiato"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nino hai ragione, il prossimo anno non le faccio affatto se risolvo il problema della crisi

      Elimina
  3. Nino, credo che rb di ferie ne abbia fatte mooooooolte di più!! ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io 14 + i 5 dell'Austria, in un anno non mi sembrano troppe direi :(

      Elimina
  4. fai bene. hai tutto il mio appoggio! non stare a sentire sti comunisti che poi so i prima allo svacco :)

    RispondiElimina
  5. Ogni tanto staccare la spina fa bene, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Frà oggi m'hanno staccato anche la sim... mejo de così!

      Elimina
  6. Sono entrato da poco nella mondo della connessione 24 h su 24 e devo dire che passata la sbornia iniziale inizio ad avere la prima orticaria.. Qualche pausa si deve prendere per non isolarsi dal mondo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Fausto, a piccole dosi dura di più, come hai visto ti commento poco ma ti leggo sempre, a volte non si hanno le parole adatte per tutti, io poi sono molto istintivo, o le trovo subito o niente :)

      Elimina
  7. il segno del ciclista nelle gambe è fantastico!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diego ho detto a mia moglie che quello è un segno di riconoscimento... evito il suo commento :D

      Elimina
  8. nooooo pure tu co ste foto delle mezze gambe sul lettino!
    bastaaaaaaaa

    RispondiElimina
  9. stare lontano per un po' dal display "uozzap" e compagnia bella non può che far bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuro Maurì, ma già sono passati 20 giorni... sono già troppi per me! :D

      Elimina
  10. hai colto nel senno.. anche io inizio a realizzare questi valori, MAI COME ADESSO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella Battè, con la scusa ci siamo sentiti per telefono, con te e anche con altri, cosa che negli ultimi mesi non accedeva più ;)

      Elimina

Dimmi cosa ne pensi