giovedì 3 ottobre 2013

Piove, senti come piove

Un cielo coperto, pioviccica ma non troppo, esco a correre visto che dal 22 Settembre non ho fatto più niente.
Correre sotto la pioggia mi diverte, la gente che passa, dal finestrino della loro auto, ti guarda in modo strano, ma in fondo un pizzico d'invidia la provano.
Tutto a un tratto in lontananza cominciano a scendere fulmini, poco male, il tuono arriva dopo 30 secondi, sono ancora lontani.
Continuo a correre.
Quando sei senza obiettivi particolari la corsa mi rilassa, non importa se rallento se aumento, faccio come voglio, senza guardare il crono. Intanto la leggera pioggerellina è diventata acqua a secchiate.
Siamo io e un altro individuo sulla pista, ma questo l'ho visto tornare indietro quando lo avevo a circa 300m da me, proprio quando l'acqua ha cominciato a cadere più insistentemente. Io proseguo.
Ora, io ho una paura fottuta dei fulmini, e mentre correvo contavo i secondi che passavano dal lampo al suono del tuono per calcolare se il temporale si avvicinava o si allontanava.
I secondi però diminuivano sempre, da 30 sono passati a 25, poi a 20 poi a 10.
Con un tempo di 10 secondi il temporale all'incirca sta a poco più di 3km di distanza, aspetto il prossimo lampo e decido se tornare indietro.
Eccolo, uno, due, tre, quattro, cinque, s... è stato un misto tra un KRAK e un BOOM
Ho fatto retro marcia in mezzo secondo, e da 5 al km ho cominciato a viaggiare a 4
Da li a casa però avevo ancora 4km di strada, e non credo che...
Il lampo e il tuono del fulmine che ho visto e sentito era praticamente in contemporanea, avevo il temporale sulla testa.
Volevo fermarmi a chiedere un passaggio a qualche macchina che passava di li, ma fradicio com'ero nessuno mi avrebbe mai caricato.
Altri 3 fulmini così, sulla testa, a poche centinaia di metri, non mi sono mai cagato sotto così tanto.
Finalmente rientro a casa, ma la luce non si accende, il salvavita era scattato.
Salgo in terrazza per vedere dall'alto le nubi nere che stavano arrivando.

Alla fine però, è uscito un bel progressivo!
Share:

16 commenti:

  1. Ho avuto un'esperienza simile quest'estate. E devo ammettere che vedere un paio di fulmini "atterrare" nelle campagne non è stata una bella esperienza!

    RispondiElimina
  2. hehehe, triaqua triala e poi c'ha paura dei fulmini..... ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si Yò, io non credo alle statistiche... se te pia te pia!

      Elimina
  3. peccato che non stavi in bici, altrimentio quei 4km li avresti fatti in 40 secondi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se stavo con la bici Stè mi saraei fatto venire a prendere... tutta in carbonio...

      Elimina
  4. Ma sempre a piangere stai...
    Ti preoccupi per due fulmini... mica avevi la parrucca in testa! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bruno mi preoccupo si, so giovane ancora!

      Elimina
  5. quante scene!!!! chiedi a nonno Rb della notte sul resegone....uhuhuhu che spettacolo!!
    ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. immagino, saranno stati i flash dei fotografi!

      Elimina
  6. Tutta sta manfrina per dirci che hai corso gli ultimi km un po' più velocemente? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luca me li sarei risparmiati molto volentieri!

      Elimina

Dimmi cosa ne pensi